Mille griffes a Firenze per raccontare la moda uomo del futuro

Casual, Fashion, Vintage
21 May 2012 | 352
Share this post

Più di mille griffes si preparano in vista dell'appuntamento, in programma dal 19 al 22 giugno alla Fortezza da basso di Firenze, con Pitti Immagine Uomo, giunto alla sua 82esima edizione, a cui si aggiungono 70 collezioni femminili, protagoniste a Pitti W alla Dogana. È previsto un ulteriore aumento – sottolineano gli organizzatori – delle presenze internazionali tra gli espositori. La scorsa edizione, su 32mila visitatori, i buyer sono stati 20mila, arrivati a Firenze per conto dei negozi e dei department store più importanti del mondo.
A offrire un quadro del sistema moda alla vigilia della manifestazione fiorentina ci pensa Raffaello Napoleone, amministratore delegato di Pitti Immagine: «I dati di chiusura del 2011 – spiega Napoleone – mostrano che per l'export è stato un anno straordinario con un +5,9 per cento nell'area intra Ue e un +14,2 per cento nell'area extra Ue». Dati decisamente positivi «che dimostrano – continua l'Ad di Pitti Immagine – dinamismo e capacità del tessile-abbigliamento di adattarsi a tutto quello che accade intorno. In realtà quello che è successo nel 2009 è stato molto peggio, un anno decisamente più duro».



Inserisci un tuo commento