Shopping online, 2011 da record nonostante la crisi

Casual, Fashion, Vintage
1 May 2012 | 298
Share this post

Nonostante la crisi generalizzata, nonostante la brusca contrazione dei consumi, nonostante il calo che ha colpito buona parte del mondo del commercio, lo shopping online sembra invece destinato a una crescita continua. Secondo il report annuale di Casaleggio Associati, diffuso di recente, il business digitale totale del 2011 si è chiuso con un fatturato di vendite online di 18,79 miliardi di euro, con un balzo in avanti de 32 per cento rispetto all’anno precedente. E se è vero che a trascinare il fatturato è tutto il settore del tempo libero, con il gioco d’azzardo che si prende la maggioranza assoluta con un 56,9%, seguito dal turismo (24,8%) e dalle assicurazioni (5,9%), il settore fashion (che include abbigliamento, calzature, gioielli, occhiali), secondo Davide Casaleggio, «ha un'incidenza dell'1,1% sul totale del mercato e-commerce in Italia. Il fatturato complessivo 2011 del settore ha un valore stimato di circa 216 milioni Euro». Un valore che si prevede in rapido sviluppo, infatti lo stesso Casaleggio precisa che «la crescita prevista del settore moda - in termini di fatturato - per l'anno in corso è del 22% rispetto al 2011. Per quanto riguarda in particolare il settore delle calzature, il 2012 vedrà la presenza sul mercato e-commerce di molte delle aziende principali, che sperimenteranno anche la vendita verso l'estero.



Inserisci un tuo commento