Vogue lancia la campagna per una moda più attenta alla salute

Casual, Fashion, Vintage
14 May 2012 | 491
Share this post

Una campagna mondiale per promuovere la salute, promossa dal colosso della stampa fashion, Vogue. La rivista ha infatti lanciato The Healt Initiative, un manifesto in sei punti scritto dai direttori delle 19 edizioni internazionali della rivista, che hanno preso un impegno solenne: «Saremo ambasciatori dell’immagine di un corpo sano». E in effetti ce n'è proprio bisogno: troppo spesso il mondo dell'alta moda è stato accusato – non sempre a torto – di superficialità nell'affrontare problematiche delicatissime, come quella dei disturbi alimentari e dell'anoressia, rimanendo su posizioni ambigue per quel che riguarda, ad esempio, la preferenza data in passerella a modelle filiformi.
Da qui nasce l’impegno, sottoscritto nel manifesto, a non far lavorare modelle che risultino soffrire di disturbi alimentari, come pure a non assoldare top model sotto i 16 anni di età. «Vogue crede – spiega Jonathan Newhouse, presidente della casa editrice, Condé Nast International – che la buona salute sia sinonimo di bellezza. I direttori di tutte le edizioni di Vogue vogliono che il loro giornale rifletta l’impegno verso la salute delle modelle che appaiono sulle loro pagine e il benessere dei loro lettori».

La campagna sarà lanciata su Vogue di giugno, con editoriali specifici per ogni edizione. Alla campagna ha aderito anche la direttrice di Vogue Italia Franca Sozzani.



Inserisci un tuo commento